IL DIFENSORE CIVICI DELLA COMINITA’ VALENCIANA A FIANCO DI STUDENTI E DOCENTI
jpxkxcjk

Giu 16, 2023 | News, News Internazionali | 0 commenti

Il Difensore Civico della Comunità Valenciana, Angel  Luna ha sollecitato al Ministero dell’Istruzione e della Salute un piano specifico per l’Istituto La Morería

A causa dei gravi problemi che si sono verificati nell’Istituto La Morería di Mislata, il Difensore Civico della Comunità Valenciana, Ángel Luna, ha chiesto al Ministero dell’Istruzione e della Salute di sviluppare un piano specifico per tale Istituto.

Tale piano deve avere il coinvolgimento di tutti gli agenti chiave: dagli studenti al team di gestione, passando per il personale docente e non docente, la famiglia, nonché l’amministrazione locale e regionale.

RACCOMANDAZIONI ALLE AMMINISTRAZIONI E AL MINISTERO

Il Difensore Civico  è subito intervenuto dopo aver appreso delle dimissioni in blocco del team di gestione dell’Istituto La Morería per sentirsi “assolutamente sopraffatto” da problemi di salute mentale ed essendoci  15 minori con comportamenti suicidari e autolesionistici.

Il Difensore Civico ha esortato a facilitare l’accesso immediato  degli studenti ai servizi professionali di salute mentale e la realizzazione di programmi di intervento precoce nella psicosi.

Inoltre ha chiesto di fornire formazione sulla salute mentale e sulla prevenzione ai membri della comunità educativa dell’Istituto. Ha inoltre rimproverato il Ministero per  la mancanza di collaborazione  per non aver fornito, già prima, dati specifici sulle misure di intervento attuate nel suddetto Istituto.

FORMAZIONE E  MEZZI NECESSARI

Il Difensore Civico   ha esteso il suo intervento e ha  ricordato che un’istruzione di qualità significa anche che le scuole devono avere le attrezzature necessarie per questo:

“Lo scopo di fornire agli studenti una formazione di qualità difficilmente può essere raggiunto se il centro educativo in cui deve essere insegnato non ha i mezzi materiali necessari per soddisfare le esigenze educative degli studenti”

TUTELARE I DIRITTI DEGLI STUDENTI

Infine il Difensore Civico ha insistito sul fatto che le autorità pubbliche devono rispondere rapidamente alle esigenze rilevate in una struttura educativa. Un ritardo “genererà maggiori danni agli studenti, oltre  una violazione dei loro diritti”.

Un plauso dell’Associazione Nazionale dei Difensori Civici Italiani al “Sindic de Greuges de la Comunitat Valenciana” (Difensore Civico della Comunità Valenciana) per la continuata attività a favore dell’educazione scolastica, per il monitoraggio della situazione dell’Istituto La Moreira e per l’impegno penetrante a favore degli studenti, dei docenti e del mondo della scuola.

 

Fabio Riccio

Articoli correlati

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

ll Difensore Civico della Comunità Valenciana, Ángel Luna, afferma che l'assistenza socio-educativa dei minori di 14 anni che commettono azioni criminali viene trascurata . È così che il Difensore Civico conclude l'indagine d'ufficio, sottolineando che la prevenzione...

DIFESA CIVICA E COESIONE

DIFESA CIVICA E COESIONE

La Difesa Civica si è andata consolidando, nonostante ad essa non sia stato riconosciuto ancora in Italia il rango costituzionale, come un ‘’potere terzo’’ per la Cittadinanza protagonista  nell’ambito delle istituzioni.  Come tale svolge una sua specifica funzione di...