martedì 27 Febbraio 2024

Difesa Civica a Modena: tante problematiche risolte

sabato 11 Novembre 2023 12:55
News

Modena è l’unica Provincia della Regione Emilia Romagna ad aver istituito il Difensore Civico territoriale ai servizio dei Comuni, una figura che contribuisce ad aumentare la fiducia nei confronti della pubblica amministrazione, garantendo trasparenza e partecipazione. 

I Comuni modenesi che usufruiscono del Difensore Civico della Provincia con il ricevimento nella sede della Provincia sono Bastiglia, Bomporto, Castelfranco Emilia, Castelnuovo Rangone, Castelvetro, Cavezzo, Concordia, Fanano, Fiorano, Formigine, Frassinoro, Marano, Medolla, Mirandola, Montecreto, Montefiorino, Montese, Nonantola, Prignano, San Cesario, San Felice sul Panaro, Sassuolo, Savignano, Spilamberto e Zocca; 

in particolare il Comune di Modena usufruisce del Difensore Civico della Provincia.

 

IL DIFENSORE CIVICO PROVINCIALE DI MODENA

Il Difensore civico della Provincia di Modena è Patrizia Roli, avvocata, nominata dal Consiglio provinciale nel 2022. 

Ha già ricoperto la funzione di Difensore civico della Provincia dal 2016 ed è al suo terzo mandato. 

In precedenza ha svolto l’incarico di Difensore Civico per l’Unione dei Comuni dell’Area Nord dal 2000 al 2009 e in diversi Comuni modenesi.

Con Delibera del Consiglio provinciale n. 69 del 20 luglio 2022 è stata eletta Difensore Civico provinciale dal 1 Agosto 2022 fino al 31 luglio 2025.

Il Difensore Civico della Provincia di Modena riceve il martedì, dalle ore 10 alle 15 tramite appuntamento, nella sede della Provincia in viale Martiri della Libertà 34 a Modena.  

Per fissare un appuntamento con il Difensore Civico occorre telefonare al numero 059 200199 dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12.30, oppure tramite posta elettronica all’indirizzo difensore.civico@provincia.modena.it.

 

NUMEROSE PROBLEMATICHE RISOLTE

Richieste di pratiche edilizie e segnalazioni in merito all’ottenimento del permesso di soggiorno, oltre che alle segnalazioni di degrado di tratti stradali e ciclabili e di disturbo della quiete pubblica nei parchi sono state questioni affrontate e risolte dal Difensore Civico della Provincia di Modena. In particolare vi è stato un forte incremento delle richieste al Difensore Civico provinciale sui temi legati al welfare e ai servizi offerti dai comuni ai cittadini.

Tra i temi delle richieste figurano lo snellimento di procedure burocratiche, la richiesta di permesso di soggiorno, il sollecito riguardante la demolizione di una recinzione abusiva, la richiesta di conoscenza del contenuto di una cassetta di sicurezza bancaria, fino alle richieste di accesso agli atti su diversi temi.

A queste si aggiungono tantissime richieste di Cittadini che si sono rivolti al Difensore Civico della Provincia di Modena, anche solo per chiedere una consulenza sui servizi comunali, chiarimenti o un consiglio informale su atti e procedure della pubblica amministrazione.

 

L’IMPORTANZA DEL DIFENSORE CIVICO: LA POSIZIONE DELL’ANDCI

Ove istituito, il Difensore Civico è sempre un’importante risorsa del Cittadino.

In Italia occorre il Difensore Civico Nazionale con il conferimento di rilevanti poteri e che venga nominato in tutte le Province il Difensore Civico. Bisogna inoltre nominarlo in Sicilia e in Puglia. Bisogna garantire indipendenza, poteri e mezzi al Difensore Civico per tutelare sempre meglio i diritti del Cittadino.

 

Fabio Riccio

 

Translate »
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial