martedì 27 Febbraio 2024

Difensore Civico di Iran

martedì 10 Ottobre 2023 08:03
Scheda

Il giudice Zabihullah Khodaeian il 16 novembre 2021 è stato nominato nuovo Presidente dell’Organizzazione di ispezione generale (GIO) della Repubblica islamica dell’Iran.

 

L’Organizzazione di ispezione generale dell’Iran (GIO)  è, a tutti gli effetti, membro dell’Asian Ombudsman Association e dell’International Ombudsman Institute. Inoltre, è membro dell’Associazione internazionale delle autorità anticorruzione. 

 Sulla base della Costituzione iraniana, GIO è responsabile del controllo regolare e della supervisione degli organi esecutivi, delle forze militari e disciplinari, delle istituzioni e delle società statali, dei comuni e delle loro filiali, delle camere notarili pubbliche, delle fondazioni di pubblica utilità, degli organi rivoluzionari e delle istituzioni in cui le risorse finanziarie appartengono, in tutto o in parte, all’apparato pubblico.

Recentemente vi è stata la pubblicazione dell’Agenda  2023 dell’Organizzazione di ispezione generale del’Iran: il tema portante è bloccare il fenomeno della corruzione nelle pubbliche amministrazioni iraniane.

Il piano dell’Organizzazione di ispezione generale dell’Iran  nel nuovo anno è anche monitorare l’attuazione delle leggi che forniscono la base per la crescita di produzione. 

In linea con lo slogan del 2023 “estirpare la corruzione”, l’Organizzazione di ispezione generale dell’Iran ha ordinato il monitoraggio per bloccare il fenomeno della corruzione.

Il Difensore Civico iraniano ha identificato i principali fenomeni della corruzione in diversi settori. 

L’Organizzazione di ispezione generale  ha messo all’ordine del giorno il programma di monitorare l’attuazione di diverse leggi che forniscono la base per la crescita della produzione, chiedendo la rimozione degli ostacoli alla produzione,  il massimo utilizzo della capacità produttiva e di servizi  e la protezione delle merci iraniane, il miglioramento del contesto imprenditoriale, l’agevolazione delle licenze, la protezione delle società e delle istituzioni basate sulla conoscenza, le modalità di attuazione dell’articolo 44 del Costituzione iraniana che prevede la supervisione sulla base della crescita della produzione.

Il Difensore Civico iraniano ha evidenziato che occorre, inoltre, la celere riscossione dei crediti che è molto efficace nel migliorare la liquidità e che il sistema fiscale sia trasparente e l’evasione fiscale sia prevenuta.

Translate »
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial