SETTEMBRE E OTTOBRE DELLA DIFESA CIVICA IN GIORDANIA

A settembre 2023 un rilevante esempio di azione del Difensore Civico Nazionale è la riunione del Difensore Civico Giordano con un team proveniente da Libano e Turkmenistan, per esaminare l’attuazione da parte della Giordania della Convenzione delle Nazioni Unite contro la corruzione.

All’inizio dell’incontro il Difensore Civico (Presidente della Commissione per l’integrità e la lotta alla corruzione) ha delineato le fasi di sviluppo della Commissione ed ha affermato che la Commissione è riuscita a unificare sforzi di supervisione e far avanzare il processo di riforma.

Ha inoltre spiegato il ruolo dell’Autorità nel campo dell’integrità e della prevenzione della corruzione attraverso standard nazionali per formare l’immagine ideale del settore pubblico.

Ha fatto riferimento anche al National Integrity Index lanciato dalla Commissione lo scorso anno

Lo Sportello Unico Nazionale della Difesa Civica si congratula con il Difensore Civico giordano per l’impegno per la trasparenza e per l’applicazione della normativa contro la corruzione.

 

Articoli correlati

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

ll Difensore Civico della Comunità Valenciana, Ángel Luna, afferma che l'assistenza socio-educativa dei minori di 14 anni che commettono azioni criminali viene trascurata . È così che il Difensore Civico conclude l'indagine d'ufficio, sottolineando che la prevenzione...

DIFESA CIVICA E COESIONE

DIFESA CIVICA E COESIONE

La Difesa Civica si è andata consolidando, nonostante ad essa non sia stato riconosciuto ancora in Italia il rango costituzionale, come un ‘’potere terzo’’ per la Cittadinanza protagonista  nell’ambito delle istituzioni.  Come tale svolge una sua specifica funzione di...