SETTEMBRE E OTTOBRE 2023 DELLA DIFESA CIVICA IN BOSNIA ERZEGOVINA

A settembre e ottobre 2023 in Bosnia Erzegovina un rilevante esempio di azione del Difensore Civico Nazionale è la sua azione di settaggio raccomandazioni riguardo l’Intelligenza Artificiale a seguito l’imminente adozione da parte dell’Unione Europea dell’Intelligenza Artificiale.
La finalità di queste raccomandazioni è quello di assicurare la protezione dei diritti umani.
La lista di accorgimenti elencata dal Difensore Civico della Bosnia Erzegovina evidenzia la lucida analisi dei rischi dati dall’Intelligenza Artificiale.
Ecco alcuni degli accorgimenti evidenziati dall’Ombudsman:
-La classificazione oggettiva dei sistemi ad alto rischio.
-L’evitare eccezioni vaste a blocchi sui sistemi di I.A.
-Gli obblighi non limitati ai provider di I.A.
-Una robusta cornice di modelli base, generali ed a doppio scopo.
-L’applicazione di regole alle attività di ricerca.

Lo Sportello Unico Internazionale della Difesa Civica condivide con il Difensore Civico della Bosnia Erzegovina nella necessità di assicurare la totale protezione dei diritti dei Cittadini europei dall’uso dell’I.A. prima di adottarla e si congratula per tali iniziative.

 

 

Articoli correlati

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

ll Difensore Civico della Comunità Valenciana, Ángel Luna, afferma che l'assistenza socio-educativa dei minori di 14 anni che commettono azioni criminali viene trascurata . È così che il Difensore Civico conclude l'indagine d'ufficio, sottolineando che la prevenzione...

DIFESA CIVICA E COESIONE

DIFESA CIVICA E COESIONE

La Difesa Civica si è andata consolidando, nonostante ad essa non sia stato riconosciuto ancora in Italia il rango costituzionale, come un ‘’potere terzo’’ per la Cittadinanza protagonista  nell’ambito delle istituzioni.  Come tale svolge una sua specifica funzione di...