PRIMO TRIMESTRE 2024 DELLA DIFESA CIVICA IN MONACO (PRINCIPATO DI)
Il 23 gennaio 2024 si è tenuto un incontro presso l’Hotel Méridien Beach Plaza per celebrare il 10° anniversario dell’Alto Commissario ossia il Difensore Civico monegasco, alla presenza del Principe Alberto II, di S.E.  Pierre DARTOUT, Ministro di Stato,  di Dominique-Marie DAVID, Arcivescovo di Monaco, di Brigitte BOCCONE-PAGES, Presidente del Consiglio nazionale,  di Sylvie PETIT-LECLAIR, Segretario di Giustizia, e dei rappresentanti di numerose istituzioni e autorità monegasche.
Intervenendo all’evento, l’Alto Commissario ha affermato che l’istituzione è ormai una parte importante del panorama del Principato, come facilitatore e mediatore nella protezione dei diritti di tutti coloro che vivono e lavorano nel Principato o che hanno legami con Monaco.
Dalla sua creazione, l’Alto Commissario ha ricevuto denunce formali da circa 800 persone e ha emesso una quarantina di raccomandazioni e quasi trenta pareri legislativi, ispirati sempre dai principi di trasparenza, proporzionalità, privacy e attenzione alla vulnerabilità.
Alla celebrazione hanno partecipato anche rappresentanti di associazioni dei Difensori Civici e dei partner istituzionali europei.
Tre eminenti relatori hanno dato un rilevante contributo: Peter SVETINA, Difensore Civico della Slovenia; Patrice DAVOST, membro della Commissione Europea contro il Razzismo e l’Intolleranza (ECRI) per il Principato di Monaco; Stéphanie MOUROU-VIKSTRÖM, giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo, che ha illustrato come la Corte vede il lavoro svolto dai Difensori Civici.
Lo Sportello Unico Internazionale della Difesa Civica plaude alle attività del Difensore Civico di Monaco  e si congratula per la sua attività a tutela dei diritti e anche per  la collaborazione proficua che è riuscito a realizzare,  tesa a creare un’atmosfera di reale sinergia e di rispetto umano per garantire  maggiori risultati sempre migliore tutela per i Cittadini.

Articoli correlati

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

DATI SUL NUMERO DI MINORI DI 14 ANNI CHE COMMETTONO REATI MANCANTI

ll Difensore Civico della Comunità Valenciana, Ángel Luna, afferma che l'assistenza socio-educativa dei minori di 14 anni che commettono azioni criminali viene trascurata . È così che il Difensore Civico conclude l'indagine d'ufficio, sottolineando che la prevenzione...

DIFESA CIVICA E COESIONE

DIFESA CIVICA E COESIONE

La Difesa Civica si è andata consolidando, nonostante ad essa non sia stato riconosciuto ancora in Italia il rango costituzionale, come un ‘’potere terzo’’ per la Cittadinanza protagonista  nell’ambito delle istituzioni.  Come tale svolge una sua specifica funzione di...