giovedì 6 Ottobre 2022

Lo scollamento fra eletti e elettori a Napoli.

domenica 1 Marzo 2020 08:33
News

Le elezioni suppletive a Napoli per un seggio senatoriale hanno dimostato un fatto molto grave, vale a dire lo scollamento fra i candidati e gli elettori.

Esiste un vuoto assoluto di politica, nessun corpo intermedio, nessuna istanza dei cittadini è presa in considerazione.

Continuando così, l’esercizio della Democrazia è in pericolo. Non si sono fatte nemmeno le primarie per la scelta dei candidati dei partiti più forti.
In questo baratro sono possibili solo svolte autoritarie e vuoti protagonismi, pertanto ben venga la condidatura di Giuseppe Fortunato a Presidente della Campania.

In questa fase c’è bisogno di un ritorno alla partecipazione, alla interlocuzione fra eletti ed elettori.

Le elezioni suppletive a Napoli hanno evidenziato la presenza di un partito molto forte: il “Comitato 90,48 per cento” ossia coloro che non hanno votato a Napoli per il Senato.
Il Comitato chiede candidati che siano vicini ai cittadini ed alle loro esigenze e chiedono una svolta per la Regione Campania, per rendere il voto espressione di democrazia e non di oligarchia.

Sosteniamo l’avv. Giuseppe Fortunato a Presidente della Regione Campania!

Translate »