giovedì 6 Ottobre 2022

Esempio di Amministrazione attenta alle esigenze dei cittadini

martedì 28 Febbraio 2017 15:58
News

 

Esempio di Amministrazione attenta alle esigenze dei cittadini: dal 2017 il Comune  di Novellara attiva la convenzione con il Difensore Civico Regionale

Il Consiglio Comunale nella ultima seduta di Novembre ha approvato all’unanimità, con atto c.c. n.59  la  stipula della convenzione per l’affidamento del servizio di difesa civica  al Difensore civico regionale per l’anno 2017.

La legge finanziaria del 2010, nella logica del contenimento della spesa pubblica, ne aveva di fatto previsto la soppressione.  Orfani del Difensore Civico Comunale, i cittadini in questi anni si sono rivolti in misura sempre maggiore al Difensore Civico Regionale in relazione a contenziosi con i Comuni del territorio. Per i cittadini emiliano – romagnoli la figura di garanzia nei confronti della P.A. è dunque oggi rappresentata dal Difensore Civico regionale.

Grazie alla stipula della convenzione con l’Assemblea legislativa della Regione Emilia – Romagna, il Comune  di Novellara si dota di uno sportello informativo   presso l’URP dove i cittadini potranno ricevere indicazioni pratiche su quando e come rivolgersi alla difesa civica, oltre che ricevere materiale informativo appositamente predisposto.

Organo autonomo e indipendente, il Difensore civico interviene a fronte di un reclamo (ad esempio per ritardi o disservizi), ascolta il cittadino, esamina la documentazione disponibile e interpella l’Ente, che per legge è tenuto a rispondere.

Dopo avere analizzato la pratica e richiesto i chiarimenti necessari, esprime un parere motivato per chiarire al cittadino l’azione dell’Ente, o per suggerire all’ente una diversa soluzione.

L’intervento del Difensore civico è completamente gratuito e può essere richiesto senza particolari formalità sia dai cittadini singoli che da associazioni, comitati, organismi di tutela, ecc.

Il Difensore civico può intervenire in tutte le questioni che riguardano la Regione Emilia-Romagna, le Province, i Comuni, gli uffici dello Stato e i servizi pubblici, come energia elettrica, gas e luce.

Translate »